Centro Nero Giardini

La nuova collezione uomo di Nero Giardini rappresenta il vero stile classico e raffinato che il brand marchigiano dal 1975 vuole rappresentare. Tratto distintivo delle creazioni NG sono la qualità, l’innovazione e l’originalità dei prodotti (oltre alle calzature e agli accessori, la moda Nero Giardini si estesa anche all’abbigliamento), facendo sì che il brand diventasse uno dei più gradi esponenti del Made in Italy in tutto il mondo.

Se la collezione donna NG PE2015 è caratterizzata da una varietà di sandali, décolleté, mocassini, tronchetti e inevitabili sneakers (ottime in tutte le occasioni, dal quotidiano all’evento più speciale e ricercato), anche i modelli maschili non sono da meno, garantendo quel tocco di glamour e stile di cui l’uomo Nero Giardini non può fare a meno.

La collezione UOMO PRIMAVERA ESTATE 2015 rappresenta difatti queste caratteristiche, con “ produzioni attuali che si inseriscono nelle tendenze stilistiche del momento ” , come afferma la stessa casa madre.

Le sneakers rimangono il modello più comune e sicuramente più comodo dell’ampia gamma NG. Contraddistinte per il loro design articolato e ben fatto, sono generalmente prodotte con pelle(lucida o camoscio) e in tela, con un suola prevalentemente piatta o alta nel tacco. Davvero comode ed estremamente pratiche, sono il connubio migliore tra quotidianità, lavoro ed occasioni speciali.

Ne troviamo modelli più sportivi o più eleganti a seconda dei propri gusti ed esigenze.
I colori si mantengono sul classico stile Nero Giardini, ovvero grigio, cenere, fumo, jeans, blu e nero.

Raffinate ed eleganti sono invece le stringate proposte da Nero Giardini. Queste scarpe, dal modello brogue (con la classica decorazione a nido di rondine), si presentano in un interessante mix di pelle lucida e camoscio, dal design moderno e attuale per stare in linea con la tendenza maschile del momento. Particolari sono alcuni articoli con suola colorata (grigia, blu, bianca o marrone), mentre i colori della tomaia si mantengono sullo stile delle sneakers, ovvero blu (chiaro e scuro), grigio e nero.

 

Nero Giardini nel Mondo

Una produzione di scarpe, accessori e abbigliamento Made in Italy è alla base del successo dell’azienda marchigiana BAG SpA, titolare del marchio NeroGiardini.

Con sede a Monte San Pietrangeli (FM) nelle Marche , nel cuore del distretto calzaturiero fermano-maceratese, la società è guidata da Enrico Bracalente, Amministratore Unico.

Nata nel 1975 come piccola realtà produttiva per conto terzi di proprietà di alcuni soci, la società (allora denominata Batam) opera fino alla fine degli anni ’80 con alterne fortune.
Nel 1990 l’azienda viene totalmente riorganizzata con l’obiettivo strategico di concentrare tutte le risorse nello sviluppo del brand di proprietà NeroGiardini.
Nel 1998 la svolta: Enrico Bracalente rileva tutte le quote della Batam e diventa Amministratore Unico di BAG S.r.l. che diverrà in seguito SpA*

Grazie ad uno spirito imprenditoriale molto sviluppato e una acuta visione del mercato, Bracalente mette a punto negli anni un modello di business articolato ed efficiente, mediato più dal settore del largo consumo e dell’automobile che non dal mondo calzaturiero e dalla moda.

In pochi anni il marchio registra una crescita da record fino a diventare leader nell’affollato panorama delle calzature e degli accessori, grazie ad una strategia commerciale lungimirante fondata sulla qualità Made in Italy del prodotto.

Alta qualità che tuttavia non si identifica con un prodotto di “nicchia” ma che trova la sua massima espressione in una produzione di grandi volumi a prezzi competitivi.

Nei 10 anni successivi al 1998, infatti, l’exploit di NeroGiardini si traduce in una crescita costante, a tratti esponenziale di due cifre. Basti pensare che nel 2005 il fatturato è pari a 65 milioni di euro, mentre nel 2008 raggiunge i 185 milioni di euro. Una crescita del business alla quale fa seguito di pari passo lo sviluppo dell’organizzazione aziendale con aumenti vertiginosi della produzione e dell’indotto di NeroGiardini.

Share by: